Home

Sono cambiati i tempi da quando una critica al Berlusconi potente e governante fatta da qualcuno a lui vicino faceva guadagnare le prime pagine dei giornali. Domenica, da una tribuna non certo marginale, come la trasmissione di Lucia Annunziata «In ½ ora», Matteo Richetti, renziano della prima ora, in posizione di primo piano già alla seconda Leopolda, è stato piuttosto duro con il modo di governare il Paese e il partito di Matteo Renzi — chiedendo un ritorno allo spirito originario dell’avventura che lui stesso ha condiviso quasi sin dall’inizio — e ha lamentato la lontananza del partito nella vicenda che lo ha visto prima candidarsi e poi ritirarsi dalle primarie del centrosinistra in Emilia-Romagna. Ma nelle pagine nazionali dei maggiori quotidiani, il giorno dopo della cosa c’erano solo veloci accenni.

Continua la lettura sul Corriere di Bologna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...