Home

Ricevere un grazie da chi vive quotidianamente con la paura, per sé, ma soprattutto per la propria famiglia, dei razzi di Hamas, che non sono razzetti e, mi racconta, sono riempiti di palline di ferro, per colpire e ferire il maggior numero di persone, ricevere un grazie per quello che si è scritto, riempie di una enorme commozione.

Immagino la reazione di molti: chissà come ti emozioneresti a sentire i racconti di chi vive a Gaza. Ma quel grazie è perché chi vive a poca distanza da Gaza, con la quotidianità intervallata in continuo da allarmi e che sa che quei razzi possono uccidere, e hanno ucciso, ha sentito che nella marea di ostilità che circonda Israele, tra i tanti che minimizzano il peso che deve portare la popolazione di uno Stato da sempre costretto a difendersi, c’è qualcuno che prova a capire e prova com-passione.

Grazie a te amico israeliano che non conosco.

Spero che  israeliani e palestinesi (liberi dai fanatici del terrore) un giorno possano vivere sicuri e in pace.

Shalom aleichem

Annunci

2 thoughts on “Shalom aleichem

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...